Le mie diagnosi

Come mio solito nel corso della settimana entro sul sito e ho modo di leggere attentamente tutte le lettere che arrivano... e tante volte mi tornano alla mente (ma solo adesso sorrido) momenti della mia vita.

Ho avuto letto una lettera di un ragazzo a cui è stata diagnosticata una personalità schizoide.
Beh, devo dire che è stato fortunato perché di diagnosi che ne ho ricevute pure io e anche parecchie.
Una domanda che mi pongo adesso a distanza é: la mia testa dov’era ....?

Molto spesso bisognerebbe dire : "Ok mi fermo!"...ma non è cosi semplice.

Si entra in un vortice che non ha ne un inizio ne una fine.... ma si trova aiuto dalla gente... qualche parola di sollievo... piccola ma esiste (solo allora ho scoperto il vero significato di una parola di conforto).

Sono stato molto fortunato ad avere vicino a me persone che mi hanno guidato nel mio percorso.
Il cervello comandava...
Dalla mia esperienza sto piano piano raccogliendo i frutti. In quel periodo mi consideravo pazzo, schizzato ma sinceramente non lo ero (ero arrivato a dire anche: Io sono pazzo e nessuno mi crede!

Immaginate la gente cosa pensava quando dicevo cose del genere). La tristezza e il dolore era tantissimo. Ho letto molto in quel periodo. Mi interessavo di tutto e di più. La cosa che non accettavo era il mio essere.
Avevo una sorta di plaxiglas davanti che non mi permetteva di parlare con le persone.

Ogni tanto gioivo per la mia solitudine ogni tanto ero triste ad essere da solo. Nel frattempo sono successe tante cose a cui non davo peso a livello emotivo come se fossi una macchina... fatta di lamiera... ma per fortuna ho scoperto che dentro di me esiste un cuore, emozioni, e dolori forti e angoscianti prima o poi saltano fuori.

Adesso a distanza di quattro anni raccolgo i miei piccoli frutti... era ora... ma la strada è ancora lunga.

Luca

Vedi tutti gli articoli pubblicati dall'autore
il dolore
1]


Il sito Disclaimer Mappa del Sito Area riservata