Fuga dissociativa

La fuga dissociativa è un improvviso ed inaspettato allontanamento del paziente da casa o dal luogo di lavoro, con assunzione di una nuova identità e amnesia rispetto alla sua storia precedente.
Di solito la fuga è di breve durata, il paziente si sente confuso e disorientato.
Raramente il viaggio è lungo e complesso ed il soggetto è in grado di riorganizzare una vita dimenticandosi che cos'era in precedenza.
Sono quindi sporadici i casi in cui la persona trova un nuovo lavoro, si crea degli interessi ed inizia una relazione sentimentale, assumendo un'identità diversa dall'originaria.
Questo curioso e raro fenomeno, è stato oggetto di alcuni film, in effetti sembrerebbe un evento fantasioso più che l'espressione di un disagio mentale.
L'abuso di alcool o l'essere sottoposti ad un pesante stress può innescare un fenomeno di fuga dissociativa.

Il comportamento di fuga, associato ad amnesia, può essere considerato una difesa che l'individuo mette in atto per non affrontare un'esperienza che lo farebbe soffrire troppo, è un po' come se volesse dire "vado via e mi prendo una pausa, non ci penso", però queste considerazioni non sono coscienti.

Alessandra Banche

Vedi tutti gli articoli pubblicati dall'autore
disturbi dissociativi
1]


Il sito Disclaimer Mappa del Sito Area riservata