La ciclotimia

La ciclotimia è un disturbo cronico dell'umore caratterizzato dall'alternanza di periodi di umore depresso, a periodi di episodi ipomaniacali, per un lungo lasso di tempo (almeno due anni).

Gli stati di malessere possono essere intervallati da periodi di sollievo, che non si protraggono mai oltre i due mesi.
La ciclotimia è una sorta di disturbo bipolare che si manifesta in forma attenuata con conseguenze meno gravi per il paziente, alcune volte può essere difficile distinguere la ciclotimia da un episodio bipolare vero e proprio.
Le persone sofferenti di ciclotimia traggono vantaggio dalla psicoterapia, che insegna loro a riconoscere i sintomi che precedono le alternanze di umore, a correggere le eventuali distorsioni cognitive.

È stato dimostrato che si ha maggiore efficacia terapeutica durante i periodi di umore depresso, anziché in quelli di umore elevato, in quanto il paziente è più propenso all'ascolto, a mettersi in discussione.
In fase ipomaniacale, la persona si sente soggettivamente bene, ha grandi progetti, grandi aspettative ed entusiasmo, che lo rendono poco incline al dialogo e ad osservarsi, a monitorare il proprio comportamento.

Alessandra Banche

Vedi tutti gli articoli pubblicati dall'autore
disturbi dell'umore
1]


Il sito Disclaimer Mappa del Sito Area riservata