Fattori di rischio per l’insorgenza di disturbi alimentari nell’ infanzia

Uno studio Prospettico di cinque anni.
di Eric Stice, W. Stewart Agras, Lawrence D. Hammer Department of Psychiatry, Stanford University, Stanford, California

La ricerca suggerisce che i problemi alimentari sono spesso presenti tra i preadolescenti , ma ancora poco è conosciuto circa l’età di insorgenza di questi precoci disturbi alimentari o i fattori di rischio per questi comportamenti.
Gli autori hanno esaminato il periodo di insorgenza dell’alimentazione disturbata durante l’infanzia e i predittori di questi comportamenti.
Un campione ( 216) di bambini e i loro genitori furono seguiti per i primi di cinque anni di vita dei bambini.
I dati suggeriscono che il rischio per l’insorgenza di una alimentazione inibita o per un’ iperalimentazione e vomito aumenta con il crescere dell’età.
L’aspetto importante è che l’insoddisfazione corporea della madre, l’idealizzazione dell’ideale di magrezza, la dieta in famiglia, sintomi bulimici della madre e l’indice di massa corporea della madre e del padre, in prospettiva predicono l’insorgenza di problemi alimentari nell’infanzia.

Anche il comportamento alimentare del neonato e la massa corporea durante i primi mesi di vita predicono l’insorgenza di tali comportamenti.
I risultati suggeriscono che i disturbi alimentari emergono durante l’infanzia e potrebbe essere il risultato di certe caratteristiche dell'ambiente familiare e del bambino.

Sonia Guardini

Vedi tutti gli articoli pubblicati dall'autore
disturbi alimentari
1]


Il sito Disclaimer Mappa del Sito Area riservata