La distimia

La distimia è un disturbo depressivo cronico, caratterizzato da tristezza accompagnata da sintomi quali scarso appetito, insonnia, affaticabilità, bassa autostima, scarsa concentrazione, sentimenti di autosvalutazione.

Questa forma di disturbo dell'umore ricorda la depressione maggiore, ma si presenta in forma più attenuata e protratta nel tempo. Un episodio depressivo ha durata breve ma è altamente invalidante, il paziente subisce una sorta di arresto e non riesce più a vivere la quotidianità, nella distimia il disagio è meno grave ma persistente.
Per formulare diagnosi di distimia, il malessere deve essere presente da almeno due anni. In alcune persone, la distimia sopraggiunge dopo un periodo di depressione maggiore.

La distimia può essere provocata da un errato esame di realtà da parte del soggetto, che nutre aspettative irrealistiche da sé stesso o da altri. Altre volte, la persona si sente inadeguata ad affrontare le situazioni e reagisce come se fosse in balia delle circostanze.

Molte forme di psicoterapia, incluse alcune forme brevi (10-12 settimane), possono aiutare le persone depresse. Le terapie della "parola" aiutano i pazienti a prendere consapevolezza della natura dei propri problemi e ad acquisire strategie per risolverli attraverso uno scambio verbale con il terapeuta; alcune volte con la combinazione di "compiti a casa" assegnati tra una seduta e l'altra.
Terapeuti "comportamentali" insegnano ai pazienti come ottenere maggior soddisfazione e ricompense dalle loro azioni e come disapprendere quei comportamenti che contribuiscono a mantenere la depressione o ne sono la conseguenza.
Le ricerche scientifiche hanno mostrato che due tipi di psicoterapia breve, la terapia interpersonale e la terapia cognitivo-comportamentale, sono utili per la cura di alcune forme di depressione.
I terapeuti interpersonali si focalizzano sulle relazioni personali disturbate del paziente che causano e aumentano la depressione. I terapeuti cognitivo-comportamentali aiutano i pazienti a cambiare stili di pensiero negativi e i comportamenti spesso associati con la depressione.
Le terapie psicodinamiche, che alcune volte sono usate per il trattamento delle persone depresse, si focalizzano sulla risoluzione dei sentimenti conflittuali dei pazienti.

Alessandra Banche

Vedi tutti gli articoli pubblicati dall'autore
disturbi dell'umore
1]


Il sito Disclaimer Mappa del Sito Area riservata